Management

Ecco tutti gli strument per gestire al meglio la tua attività

B2n Planning, B2n Enterprise Resource Planning, B2n Textile Quality Inspection, B2N Business Intelligence. 2Next ti offre una serie di software che ti permettono di verifica, pianificare e controllare la tua attività produttiva e di vendita.

B2N Planning

Il software RP, in collaborazione con Texvision srl, sulla base dei dati ricevuti generarà un piano di produzione. Tale risultato è generato tramite un algoritmo proprietario deterministico di minimizzazione di una funzione costo: l’algoritmo valuta iterativamente varie soluzioni perturbate e per ciascuna di esse determina un costo (funzione di alcune grandezze indicative della bontà della soluzione). La soluzione che ottiene il costo inferiore nell’arco temporale utilizzato rappresenta la soluzione sub-ottimale.

La performance del processo di pianificazione (intesa come qualità della soluzione e tempo di esecuzione) dipende da vari fattori quali il numero di iterazioni valutate, l’orizzonte temporale di pianificazione e il peso assegnato ai criteri di schedulazione, grandezze che verranno valutate nella fase di tuning e test dell’applicazione.

Il software rappresenta la soluzione ottenuta tramite diagramma di Gantt e strumenti di analisi della soluzione (indicatori, report e grafici).

Nel collocare gli impegni, ordini di produzione e ordini clienti, il software valuterà varie informazioni fra le quali la saturazione delle linee di produzione, la priorità del cliente, le date di consegna e le date ordini. Per ciascuna di queste grandezze verrà assegnata un costo che concorrerà (nelle modalità che verranno decise in fasi tuning/test) alla determinazione della ‘bontà’ della soluzione.

Si potrà effettuare sia una pianificazione tenendo conto della disponibilità dei componenti (quindi collocando gli impegni solo se producibili) oppure no (in questo caso segnalando la mancanza dei semilavorati). Tali segnalazioni sono:
– verde: impegno componenti presenti
– giallo: impegno con componenti in arrivo (ordine a fornitore o ordine di produzione esterno/interno)
– rosso: impegno con componenti scoperti

Il piano di schedulazione può essere confermato periodicamente e permette di bloccare un arco temporale ad es. di una settimana: gli impegni presenti entro l’arco temporale scelto saranno immutabili nelle successive schedulazione ovvero rispetteranno l’assegnazione della linea di produzione, della data di inizio e fine della produzione e i componenti utilizzati al momento del congelamento.

Per ciascun impegno non bloccati sarà comunicata all’ERP l’aggiornamento della data prevista di fine produzione (che non potrà essere successiva alla data prevista al momento della conferma dell’ordine a meno di ritardi o interventi manuali).

Nel piano di produzione potranno confluire anche gli Ordini Cliente non confermati per aiutare il responsabile produzione e il commerciale nella trattativa con il cliente e nella determinazione della data di consegna.

L’operatore potrà inoltre effettuare una simulazione inserendo nel piano di produzione un ordine ipotetico e valutarne gli effetti e la possibile data di consegna al cliente.

Potrà essere determinata la data di consegna prevista per ogni impegno sulla base della data di fine assemblaggio, dei tempi di lead time della fasi successive (collaudo/rifinizione), dei tempi e delle modalità di spedizione (differenza I/E).

Infine il risultato della pianificazione consentirà la generazione (direttamente dal software oppure tramite passaggio di dati dal gestionale) degli ordini di lavoro.

vuoi avere maggiori informazioni?

chiedi qui

B2n Textile Quality Inspection

B2n Textile Quality Inspection è una applicazione ideata per le fasi di controllo di qualità e produzione in ambienti Tessili. Il software è pensato per essere fruito in abienti industriali sfruttando hardware All-in-one e tochscreen.

Principali funzionalità:

  • Connettività in tempo reale e/o Off-Line con ERP aziendale
  • Gestioni operatori e macchine
  • Consultazione Ordine di PRODUZIONE
  • Ispezione del tessuto e rilevamento dei difetti automatico/manuale tramite telecamera
  • Creazione del taglio, partita e packing list
  • Recupero automatici dei metraggi e pesi da contametri e bilance elettroniche
  • Sistema di messaggistica e avvisi
  • Stampa di etichette su stampanti termiche e non
  • Integrazione con ERP per passaggio informazioni in tempo reale e/o Off-Line
  • Log e storici matricole

vuoi avere maggiori informazioni?

chiedi qui

B2n Business Intelligence

Business Intelligence è un termine generico con il quale si identificano un ventaglio di processi di analisi dei dati che culminano molto spesso con la produzione di reportistica direzionale, cruscotti aziendali e strumenti interattivi per l’analisi delle correlazioni tra i dati. Tale termine ombrello fu introdotto da Howard Dresner di Gartner Group nel 1989 per descrivere un insieme di concetti e metodologie atti a favorire la presa di decisioni. Un tempo queste facoltà decisionali erano confinate ai livelli superiori della gerarchie organizzative, e di conseguenza i relativi sistemi decisionali assumevano nomi quali EIS (Executive Information System) o MIS (Management Information System). Con il tempo però, ci si è resi conto che la ricerca intelligente di dati, la produzione e analisi in tempo reale di informazioni per il supporto ad attività di controllo e di decisione sono attività che migliorano le capacità operative di manager e professionisti (Knowledge Information Worker) di qualunque livello aziendale. Tra gli strumenti utilizzati a tale scopo possiamo ad esempio individuare Data Warehouse, Data Mart, analisi multidimensionale dei dati (OLAP) e Data Mining.

Un Data Warehouse è un magazzino centralizzato dei dati dell’impresa, opportunamente normalizzati e resi omogenei (si pensi solo al problema delle vendite in valuta per una multinazionale) per successive analisi; il suo ruolo è di “avvicinare” i dati all’utente, denormalizzandoli.

Un Data Mart è una “sezione” del Data Warehouse, focalizzata su un’area dell’impresa (ad es. le vendite o il customer care) in cui le informazioni sono strutturate secondo metodologie predefinite, come star-schema o snowflake-schema. Un Data Warehouse è la somma di più Data Mart.

L’analisi multidimensionale dei dati, OLAP (On Line Analytical Processing), viene realizzata utilizzando strumenti che offrono all’utente la possibilità di navigare i dati senza conoscerne a priori le relazioni. Un sistema OLAP è mirato all’ottimizzazione estrema delle prestazioni di interrogazione dei dati; per raggiungere l’obiettivo spesso usa un formato di memorizzazione dei dati proprietario.

Per Data Mininig si intendono invece un insieme di tecnologie destinate ad estrarre informazioni utili dai dati; per semplificare, OLAP fornisce velocemente risposte a domande formulate dall’utente (quanto ho venduto in più quest’anno rispetto all’anno precedente per ciascun prodotto?), mentre un algoritmo di Data Mining può individuare relazioni significative tra i dati a disposizione (chi compra il prodotto X probabilmente è interessato anche a Y e non a Z) o arrivare a fare previsioni (come un sito di e-commerce che propone all’utente dei prodotti in funzione di quelli che ha già comprato).

La business intelligence ed i sistemi di supporto alle decisioni possono aiutare il decisore a fronteggiare, ad esempio, decisioni in merito allo sviluppo di nuovi prodotti/mercati, quali la stima delle potenzialità di mercato di un nuovo prodotto o punto vendita, analisi della concorrenza, analisi della relazione con il cliente, quali attività di profiling del consumatore, segmentazioni, analisi del comportamento d’acquisto dei propri clienti, o sviluppare politiche di assistenza e servizio mirate per gruppi di clienti, marketing analysis, quali identificare i migliori gruppi target per azioni promozionali, individuare opportunità dì cross-selling, individuare le promozioni più efficaci, selezionare gruppi per azioni di direct marketing, analisi delle performance di vendita, risk management ed e-business intelligence. Fanno parte delle applicazioni più comuni quelle per l’analisi dei dati di vendita, il consolidamento gestionale, per il budgeting di vendita, per il supporto decisionale basato su metodi quantitativi dì analisi statistica o di forecasting (es. correlazione, clustering, scenari, risk analysis ecc.) e per la simulazione aziendale (es. what-if analysis, goal seeking analysis, ecc.).

Da un punto di vista tecnologico, un sistema di Business Intelligence è composto da una serie di componenti software che partono tipicamente da uno o più database server relazionali (RDBMS) magari già presenti in azienda, strumenti di estrazione e trasformazione dei dati (Extract Transform and Load, o ETL), sistemi server di analisi multi-dimensionale (OLAP) e da una serie di soluzioni standard o custom di interrogazione, navigazione e presentazione dei dati. Questi ultimi a loro volta spaziano da strumenti di interrogazione e visualizzazione dei dati ad hoc, fino a complessi sistemi di creazione e delivery di reportistica aziendale.

Un sistema di BI poi, non è mai “un’isola” all’interno dell’azienda, ma tipicamente si integra e si “alimenta” da fonti quali ERP (Enterprise Resource Planning), correnti o storici, sistemi dedicati al CRM o varie applicazioni delle tecnologie Web (eCommerce, Portali, e Supply Chain, ecc.). Le varie componenti necessarie alla creazione di una soluzione di questo tipo sono state introdotte e integrate all’interno di prodotti server che permettono l’analisi multi-dimensionale dei dati. A questi strumenti è demandato il compito di organizzare le informazioni secondo dimensioni (es. tempo, aree geografiche, ecc. ) utilizzate poi per analizzare le misure o grandezze (es. totale venduto, costi di gestione, ecc.) prese in esame, e di pre-aggregare queste grandezze secondo gerarchie (es. Anno – Semestre – Mese – Settimana ecc.) in modo che le operazioni di navigazione (o drill-down) eseguite dall’utente non richiedano una nuova interrogazione sui dati di dettaglio presenti nel database relazionale, garantendo così un notevole incremento delle prestazioni nei tempi di risposta.

Avvaliti dell’esperienza ventennale maturata da 2Next nel mondo Business Intelligence

vuoi avere maggiori informazioni?

chiedi qui

B2n ERP

B2N Enterprise Resource Planning è un sistema informativo in grado di supportare la riorganizzazione dei processi produttivi, amministrativi e commerciali di gruppi industriali operanti in svariati settori ma imperniati sulla realtà della distribuzione di prodotti. La notevole esperienza ed il know-how accumulato nel corso degli anni nello sviluppo di sistemi informativi, nella progettazione e realizzazione di software per il retail e nell’interfacciamento dei vari software satelliti collegabili è la base per la realizzazione di un nuovo prodotto che abbia caratteristiche innovative e si ponga sul mercato con notevoli possibilità di successo.

L’evoluzione delle filiere produttive tende a completarsi con la distribuzione ed i servizi collegabili ad esse. La stessa filiera tessile, ampiamente conosciuta e nello stesso tempo in crisi strutturale avrà una evoluzione in tal senso.

Il tuo team, nel suo complesso, può accedere a informazioni chiave che vanno dalle vendite alla gestione dei materiali, dalle risorse umane fino al marketing, utilizzando una interfaccia comune a cui tutti possono abituarsi. Riassumendo; tutto ciò che devi sapere sulla tua attività è a portata di mano in tempo reale.

I vantaggi di un ERP sono abbastanza esplicativi; se hai le informazioni giuste al momento giusto, migliorerai le entrate; se sai cosa sta succedendo e dove, migliorerai l’efficienza; e se si hanno linee di comunicazione chiare dall’alto verso il basso, migliorerete il morale dei tuoi dipendenti. Un altro vantaggio spesso trascurato di un sistema ERP è la capacità di automatizzare determinate funzioni in modo che non sia necessaria alcuna supervisione manuale. Non desideri tenere basse le scorte di magazzino o acquistare al più tardi? ERP può gestire questo e molto di più.

Tutti questi vantaggi correlati alla produttività possono essere applicati in molteplici industrie. I produttori hanno bisogno di un controllo migliore sui loro materiali e sulle loro attrezzature, rendere più efficiente il sistema produttivo ottimizzando i costi, riducendo i tempi di attrezzaggio, organizzando il magazzino. In qualsiasi situazione in cui ci si occupa di grandi quantità di dati in continua evoluzione, un sistema ERP può organizzare, cercare e recuperare esattamente quello che vuoi quando lo desideri.

Tutto questo suona troppo bello per essere vero? Avere il miglior sistema ERP in funzione è solo il primo passo per il successo. Per i migliori risultati, un’applicazione ERP necessita di un piano solido e di un efficace supporto al lavoro. Ecco perché scegliere il giusto fornitore ERP è il secondo passo verso il successo. Avete bisogno di esperti che non solo capiscono la loro attività, ma che comprendono anche la tua attività. Persone che sono disposte a venire con voi e accompagnarvi fisicamente all’interno dei vostri reparti per capire come e cosa migliorare.

Ma non dimentichiamoci… un sistema ERP ha bisogno di una efficiente e dinamico supporto al fornitore per essere implementata correttamente!

vuoi avere maggiori informazioni?

chiedi qui
Back to Top